web analytics
Pubblicità

di Giancarlo Nicoli

Fonte: TorinoToday.

Dal quartiere Pozzo Strada si alza vibrante una protesta contro le intimidazioni che alcuni padroni di cani avrebbero subito nei pressi della struttura di via Chambery angolo via Col di Lana. Le vittime sarebbero giovani ragazzi, proprietari di piccoli cani. I carnefici dei bulletti minorenni, già autori di numerosi episodi di violenza. Persone che si appropriano del recinto per intere mattinate e pomeriggi in compagnia di cani di grossa taglia. “Se hai un cucciolo non ti fanno entrare perché dicono che i loro cani sono aggressivi” ci ha raccontato una 15enne. Ma non tutte le discussioni, fino ad oggi, sono finite a parole. A qualcuno è andata anche peggio.“

L’articolo completo è qui:
http://www.torinotoday.it/cronaca/aggressione-ragazza-area-cani-bulli-via-chambery.html

di Giancarlo Nicoli

Fonte: Messaggero Veneto.

CORDENONS. A Cordenons, il sindaco Mario Ongaro ha firmato la prima ordinanza su un cane dimostratosi aggressivo. L’animale è di proprietà di un cordenonese.

Da quanto si è appreso, il cane è un meticcio di grossa taglia, che ha morsicato diverse persone, tra i quali pare addiruttura gli stessi proprietari, nonché più di un veterinario, causando loro ferite profonde.

L’animale, per il suo comportamento aggressivo, era stato segnalato al servizio veterinario dell’Azienda sanitaria del Friuli occidentale e, a seguito dell’accertamento delle sue condizioni psicofisiche, era stato posto sotto osservazione sanitaria per rabbia nel canile di Villotta di Chions.

L’articolo completo è qui:
http://messaggeroveneto.gelocal.it/cronaca/2013/12/12/news/
cane-pericoloso-il-sindaco-lo-mette-in-quarantena-1.8287531

≈ ∞ § ≈ ∞ § ≈ ∞ § ≈ ∞ §

A partire dal post del 22 gennaio ho iniziato a tenere il conto delle aggressioni.

Bambini e minori:  feriti: 19; morti: 1

Adulti: feriti: 26; morti: 3

Totale: feriti: 45; morti: 4

Si prega di notare che il conto non è esaustivo – anzi è largamente inferiore al numero reale dei casi nazionali – in quanto semplicemente desunto da notizie trovate via Internet. Come potete vedere da questo articolo, la mia indagine sottostima largamente l’entità delle aggressioni di cani all’uomo e agli animali.

di Giancarlo Nicoli

Fonte: GdS.

di ANTONELLA RIZZUTO PALERMO. È allarme aggressioni nella zona di via Messina Marine. Un gruppo di cani randagi, da mesi, incute terrore nella zona della scuola Sacco e Vanzetti.

(…)

Non è la prima volta che in città si verificano episodi di questo tipo ma anche ben più gravi con persone che vanno a finire in ospedale a causa di gravi ferite da morsi. Dal centro alla periferia, dal capoluogo siciliano alle diverse provincie dell’isola, è allarme randagismo un po’ ovunque. Il canile palermitano, da anni, è al collasso e l’emergenza si accresce di giorno in giorno. Intanto, altri 64 cani hanno lasciato la struttura di via Tiro a Segno. Sono stati trasferiti in un canile tra Modena e Bologna, patrocinato dell’Enpa (ente nazionale protezione animali), che ha vinto la gara d’appalto di 160 mila euro bandita dal Comune. La struttura del Nord, nel frattempo, si sta già muovendo con le adozioni così da ridurre le numerose spese che l’amministrazione palermitana deve affrontare per sostenere i cani a distanza.

L’articolo completo è qui:
http://www.gds.it/gds/edizioni-locali/palermo/dettaglio/articolo/gdsid/307976/

 

≈ ∞ § ≈ ∞ § ≈ ∞ § ≈ ∞ §

A partire dal post del 22 gennaio ho iniziato a tenere il conto delle aggressioni.

Bambini e minori:  feriti: 19; morti: 1

Adulti: feriti: 26; morti: 3

Totale: feriti: 45; morti: 4

Si prega di notare che il conto non è esaustivo – anzi è largamente inferiore al numero reale dei casi nazionali – in quanto semplicemente desunto da notizie trovate via Internet. Come potete vedere da questo articolo, la mia indagine sottostima largamente l’entità delle aggressioni di cani all’uomo e agli animali.

di Giancarlo Nicoli

Fonte: GeaPress.

GEAPRESS – Un nuovo caso di aggressione da parte di cani padronali. Ad essere finita denunciata dai Carabinieri del Comando Compagnia di Alba (CN), è una donna che si trovava con i suoi due cani corso, in una delle vie principali di Alba. L’accusa è quella di omessa custodia e malgoverno di animali .

Lo scorso 3 dicembre, i cani riuscendo a divincolarsi dalla presa del guinzaglio si scagliavano contro una passante di 79 anni azzannandola.

L’articolo completo è qui:
http://www.geapress.org/altre-news/alba-cn-aggressione-di-cani-corso-ad-un-passante/49581

 

≈ ∞ § ≈ ∞ § ≈ ∞ § ≈ ∞ §

A partire dal post del 22 gennaio ho iniziato a tenere il conto delle aggressioni.

Bambini e minori:  feriti: 19; morti: 1

Adulti: feriti: 26; morti: 3

Totale: feriti: 45; morti: 4

Si prega di notare che il conto non è esaustivo – anzi è largamente inferiore al numero reale dei casi nazionali – in quanto semplicemente desunto da notizie trovate via Internet. Come potete vedere da questo articolo, la mia indagine sottostima largamente l’entità delle aggressioni di cani all’uomo e agli animali.

di Giancarlo Nicoli

Fonte: Brescia Today.

Ancora ricoverato in ospedale il pensionato di Gianico che martedì pomeriggio è rimasto ferito a seguito dell’aggressione subita da parte di un bovaro bernese, cane di proprietà della figlia.

Otto punti di sutura e una profonda ferita alla gamba, una lunga serie di vaccinazioni e l’attesa per la conferma definitiva del ‘fuori pericolo’.

 

L’articolo completo è qui:
http://www.bresciatoday.it/cronaca/gianico-cane-aggressione-anziano.html

 

≈ ∞ § ≈ ∞ § ≈ ∞ § ≈ ∞ §

A partire dal post del 22 gennaio ho iniziato a tenere il conto delle aggressioni.

Bambini e minori:  feriti: 19; morti: 1

Adulti: feriti: 25; morti: 3

Totale: feriti: 44; morti: 4

Si prega di notare che il conto non è esaustivo – anzi è largamente inferiore al numero reale dei casi nazionali – in quanto semplicemente desunto da notizie trovate via Internet. Come potete vedere da questo articolo, la mia indagine sottostima largamente l’entità delle aggressioni di cani all’uomo e agli animali.

di Giancarlo Nicoli

Fonte: Cronache maceratesi.

MONTECOSARO – La terribile aggressione oggi pomeriggio. L’animale, di razza corso, è di proprietà dei figli dell’anziana. La donna in serata è stata trasportata al’ospedale di Torrette di Ancona. Ha morsi su gran parte del corpo

 

L’articolo completo è qui:
http://www.cronachemaceratesi.it/2013/11/18/
voleva-salvare-un-micio-azzannata-dal-cane-gravissima-una-novantenne/401248/

 

≈ ∞ § ≈ ∞ § ≈ ∞ § ≈ ∞ §

A partire dal post del 22 gennaio ho iniziato a tenere il conto delle aggressioni.

Bambini e minori:  feriti: 19; morti: 1

Adulti: feriti: 24; morti: 3

Totale: feriti: 43; morti: 4

Si prega di notare che il conto non è esaustivo – anzi è largamente inferiore al numero reale dei casi nazionali – in quanto semplicemente desunto da notizie trovate via Internet. Come potete vedere da questo articolo, la mia indagine sottostima largamente l’entità delle aggressioni di cani all’uomo e agli animali.

di Giancarlo Nicoli

fonte: Gazzetta del Sud.

Una bambina di 7 anni è stata azzannata alla testa da un cane randagio nella periferia di Catania. L’aggressione è avvenuta mentre, con la nonna, la piccola passeggiava in contrada Junghetto. Soccorsa da carabinieri è stata trasferita in elicottero nell’ospedale Cannizzaro.

 

L’articolo completo è qui:
http://www.gazzettadelsud.it/news/69396/Bimba-di-7-anni–azzannata.html

 

≈ ∞ § ≈ ∞ § ≈ ∞ § ≈ ∞ §

A partire dal post del 22 gennaio ho iniziato a tenere il conto delle aggressioni.

Bambini e minori:  feriti: 19; morti: 1

Adulti: feriti: 23; morti: 3

Totale: feriti: 42; morti: 4

Si prega di notare che il conto non è esaustivo – anzi è largamente inferiore al numero reale dei casi nazionali – in quanto semplicemente desunto da notizie trovate via Internet. Come potete vedere da questo articolo, la mia indagine sottostima largamente l’entità delle aggressioni di cani all’uomo e agli animali.

Next Page →

%d bloggers like this: