web analytics
Pubblicità

di Giancarlo Nicoli

Fonte: La Stampa.

(…)

Tutto nel volgere di pochi secondi: all’improvviso, in un agriturismo, una ragazzina, pronta per una lezione di equitazione, viene aggredita da un cane. Sono momenti drammatici, perché l’animale, in preda a un raptus, azzanna la ragazzina alla testa, procurandole serie lesioni. Alla fine, però, il cane – un pastore maremmano adulto – viene fermato.

(…)

L’articolo completo è qui:
http://www.lastampa.it/2013/03/20/italia/i-tuoi-diritti/
responsabilita-e-sicurezza/cane-portato-dal-dipendente-per-l-aggressione-alla-bambina
-responsabile-il-titolare-troppo-tollerante-10cQZW6s1GAYt9B3mwDlpM/pagina.html

≈ ∞ § ≈ ∞ § ≈ ∞ § ≈ ∞ §

A partire dal post del 22 gennaio ho iniziato a tenere il conto delle aggressioni.

Bambini e minori:  feriti: 2; morti: –

Adulti: feriti: 5; morti: –

Totale: feriti: 7; morti: –

Si prega di notare che il conto non è esaustivo in quanto semplicemente desunto da notizie trovate via Internet. Come potete vedere da questo articolo, la mia indagine sottostima largamente l’entità delle aggressioni di cani all’uomo e agli animali.

Comments

Comments are closed.

%d bloggers like this: