web analytics
Pubblicità

di Giancarlo Nicoli

Fonte: SanremoNews.

Un nostro lettore, l’Avv. Edilio Grappiolo, ha inviato una ‘lettera aperta’ al Sindaco, al servizio veterinario dell’Asl 1 per le due aggressioni ravvicinate da parte di una coppia di cani di razza Dogo Argentino, appartenenti ad un residente in via Marinella a Sanremo:

“Abito anche io nella zona della Foce di Sanremo, sono padre di due bambine di sei e quattro anni, e la ribalta mediatica di quelle aggressioni, a breve distanza temporale l’una dall’altra, mi ha angosciato molto, anche per la leggerezza con cui le si sono trattate. E se quelle belve avessero aggredito un bambino, magari alla gola, dove attingono per istinto? E se quel bambino fosse stata una delle mie figlie? O la figlia, o il figlio, di uno qualunque di voi? Le conseguenza sarebbero state peggiori, forse anche mortali. Quando finirà la moda pseudo-machista di detenere cani aggressivi e possenti, potenziali assassini? Ci deve scappare il morto, o il ferito grave? Mi pare che qui si vada davvero verso la tragedia annunciata, con intollerabile esitazione delle istituzioni preposte a far sì che animali, rivelatisi pericolosi, non possano più nuocere.

L’articolo completo è qui:
http://www.sanremonews.it/2012/11/22/leggi-notizia/argomenti/al-direttore-1/
articolo/sanremo-due-aggressioni-in-poco-tempo-da-parte-di-2-dogo
-argentini-la-mail-di-un-lettore.html#.UMTIWGfF_To

≈ ∞ § ≈ ∞ § ≈ ∞ § ≈ ∞ §

A partire dal post del 14 gennaio ho iniziato a tenere il conto delle aggressioni.

Aggressioni di cani a persone nel 2012, alla data di oggi:

Bambini e minori: feriti: 14; morti –

Adulti: feriti: 32; morti 5

Totale: feriti: 46; morti: 5

Si prega di notare che il conto non è esaustivo in quanto semplicemente desunto da notizie trovate via Internet.

Comments

Comments are closed.

%d bloggers like this: