web analytics
Pubblicità

di Giancarlo Nicoli

Tutti gli estratti relativi al libro La casa sopra i portici, pubblicati su Scoprire, sono qui. N.B.: Scoprire è un blog, quindi i post sono elencati in ordine cronologico inverso.

Per saperne di più a proposito delle nostre recensioni, cliccare qui.

Carlo Verdone, La casa sopra i portici, copertina

Carlo Verdone, La casa sopra i portici, copertina

Ho acquistato questo libro poche settimane fa, ho iniziato a leggerlo, sono arrivato a metà e mi sono fermato. Ho aspettato quindici giorni, l’ho ripreso in mano, l’ho riletto dall’inizio e l’ho terminato in pochi giorni. Mi è piaciuto tantissimo. Se quest’anno avete la possibilità di leggere un solo libro, vi invito a fare in modo che sia questo.

Come sa chi ha già letto i brani dedicati ai “Libri che sto scoprendo“, per qualche giorno pubblicherò brani del libro senza commento. Al termine chiuderò con la recensione.

Non ricordo esattamente la data, ma era la metà di aprile del duemiladieci. Forse ho rimosso quel numero perché mai avrei voluto che arrivasse quel momento fatidico. Il giorno in cui avrei dovuto lasciare per sempre la vecchia casa paterna.

E poi:

L’energia elettrica era stata staccata. Era tutto in penombra. Tagli di luce provenivano dalle finestre con le imposte ancora semiaperte. Ma era una luce grigia. Spettrale. Le mura erano nude. Spogliate di mobili, quadri, di migliaia di libri e colori. I numerosi e preziosi quadri tolti dalle pareti avevano lasciato il loro alone, la loro cupa impronta rettangolare: sembravano loculi senza nome.

Infine (per oggi):

Prima di fare il definitivo trasloco, dopo la scomparsa di papà, c’era una cosa che amavo fare spesso: visitare da solo la casa sopra i portici. Mi piaceva aprire le porte delle stanze, ricordare com’erano quando noi fratelli abitavamo là, percorrere lentamente il lungo corridoio dove la solita mattonella, poco aderente da più di cinquant’anni, fa un leggero rumore di assestamento mentre ci cammini sopra. Aprire i cassetti e ritrovare la penna del liceo, una lettera di raccomandazioni di mia madre, la foto in bianco e nero della prima fidanzata o di noi fratelli in posa sotto l’albero di Natale, una medicina scaduta, la chiave del mio primo motorino.

Verdone, Carlo (Autore), Fabio Maiello (Redattore) La casa sopra i portici (Overlook), Terza edizione, Milano, Bompiani, marzo 2012, 282pp, ISBN-10: 8845269515, ISBN-13: 978-88-452-6951-6, p. 11, 13 e 31.

Per ordinare altre opere di Carlo Verdone, cliccare qui.

Per ordinare questo, e altri libri, sul sito di Amazon.it, cliccare qui.

Comments

One Response to “Carlo Verdone: La casa sopra i portici/1 – Per sempre”

  1. Recensione libro. Carlo Verdone: La casa sopra i portici : Scoprire on May 27th, 2012 7:09 pm

    […] Carlo Verdone: La casa sopra i portici/1 – Per sempre […]