web analytics
Pubblicità

di Giancarlo Nicoli

Fonte: La Gazzetta del Mezzogiorno.

di SANDRA GUGLIELMI

Il Comune di Potenza è stato condannato dal giudice di pace del capoluogo al pagamento dei danni riportati da un cittadino in seguito all’aggressione subita da parte di un cane randagio. A dare notizia dell’importante pronuncia, passata in giudicato e quindi non più appellabile, è l’avvocato Domenico Salvatore che ha rappresentato e difeso il 63enne che, a settembre 2009, mentre si trovava in località Piani del Mattino, era stato aggredito da un randagio di grossa taglia che lo aveva morso alla gamba sinistra, procurandogli multiple ferite lacero contuse. «La pronuncia – spiega Salvatore – è molto importante perché sembrerebbe sia la prima a condannare un’amministrazione comunale al pagamento dei danni biologici, morali e delle spese mediche sostenute, nonché di quelle processuali, ascrivendogli la responsabilità dell’ag – gressione di un cane vagante o randagio».

L’articolo completo è qui: http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/notizia.php?IDNotizia=484422&IDCategoria=1

Comments

Comments are closed.

%d bloggers like this: