web analytics
Pubblicità

di Giancarlo Nicoli

Tutti gli estratti relativi al libro Un altro giro di giostra, pubblicati su Scoprire, sono qui. N.B.: Scoprire è un blog, quindi i post sono elencati in ordine cronologico inverso.

Per saperne di più a proposito delle nostre recensioni, cliccare qui.

Tiziano Terzani, Un altro giro di giostra, copertina

Tiziano Terzani, Un altro giro di giostra, copertina

Dalla pagina 271 salto fino alla 408. Nei miei appunti, i passi sottolineati in questo intervallo sono molti. Sono però già arrivato a 11 brani pubblicati, compreso questo, ne ho ancora qualcuno che vorrei riportare. Una cernita è necessaria.

Il dio della Gita non ha un suo popolo eletto, non condanna nessuno per l’eternità, non riserva ad alcuni quello che nega ad altri. E un dio come quello mi piaceva: un dio che è tutto e ovunque, un dio che non ha bisogno di intermediari, uno che non manda sulla terra un suo rappresentante, figlio o profeta, sempre pronto a dire agli uomini: «Lui mi ha detto di dirvi.» Un dio che ognuno può vedere a suo modo: in un semplice sasso o in una delle più alte e belle montagne dell’Himalaya, come il Kailash. Mi pareva una visione da uomini liberi, nata da una ricerca pura, cioè fatta senza interessi di razza, di classe, in nome di tutta l’umanità.

Terzani, Tiziano, Un altro giro di giostra (I grandi), I edizione, Milano, TEA, aprile 2008, decima ristampa maggio 2011, 578pp, ISBN-10: 8850216734, ISBN-13: 978-8850216734, p. 408.

Per ordinare altri libri di Tiziano Terzani, cliccare qui.

Per ordinare questo, e altri libri, sul sito di Amazon.it, cliccare qui.

Comments

One Response to “Tiziano Terzani: Un altro giro di giostra/11. Il dio della Gita non ha un suo popolo eletto.”

  1. Recensione libro. Tiziano Terzani: Un altro giro di giostra. : Scoprire on October 22nd, 2011 9:14 pm

    […] Tiziano Terzani: Un altro giro di giostra/11. Il dio della Gita non ha un suo popolo eletto. […]