web analytics
Pubblicità

di Giancarlo Nicoli

Fonte: Corriere del Mezzogiorno.

CASERTA — «L’area ospedaliera, nonostante la recinzione, è comunque facilmente accessibile ai randagi che non trovano stanzialità anche per l’attività dei servizi di vigilanza». Lo precisa una nota dell’Azienda ospedaliera «Sant’Anna e San Sebastiano» di Caserta in relazione a quanto pubblicato ieri, giovedì, dal Corriere del Mezzogiorno circa l’aggressione di un cane ad una donna, che si è fatta medicare e ha poi sporto denuncia ai Carabinieri.

Il resto dell’articolo è qui.

Comments

Comments are closed.

%d bloggers like this: