web analytics
Pubblicità

di Giancarlo Nicoli

Fonte: Ravennanotizie.

martedì 22 febbraio 2011
“Buon giorno, abito in un condominio di via Tommaso Gulli, al 251/b, la zona retrostante i condomini della lottizzazione e lungo il camminamento che circonda l’asilo Mani Fiorite e la scuola elementare Pasini,  è divenuta meta di chiunque voglia far fare i bisognini i cani, e fin qui niente di male; il problema è che quasi nessuno usa il guinzaglio né tantomeno la museruola per non parlare del sacchettino per raccogliere gli escrementi degli animali.
Volevo segnalare che per la seconda volta sono stato oggetto di “aggressione” da parte di un pitbull senza guinzaglio nel cortile condominiale ove risiedo, il cane aveva una sorta di museruola, ma senza guinzaglio e la proprietaria distante, molto scocciata del fatto che gli ho chiesto di usare il guinzaglio e di non portare il cane a fare i suoi bisogni nel nostro cortile SOPRATTUTTO perché poi non vengono raccolti. È una vergogna che i camminamenti  siano un vero e proprio campo minato disseminato di escrementi.

La cosa che mi chiedo è: come mai non si vede un solo vigile che controlli? Ci sono due scuole, un sacco di bimbi che girano, eppure anche solo a scopo dissuasivo non si fanno controlli. Come sempre bisogna che qualcuno si faccia male prima di intervenire.
Mi scuso del disturbo
saluti”.
lettera firmata

Comments

Comments are closed.

%d bloggers like this: