web analytics
Pubblicità

di Giancarlo Nicoli

Basta bottiglie di plastica, fanno male al cuore: l’allarme e’ stato lanciato dai ricercatori del Peninsula college of medicine di Exter, in Inghilterra, che hanno dimostrato l’esistenza di numerosi correlazioni tra malattie cardiovascolari e il Bisphenol A (BPA), un composto organico utilizzato da piu’ di 50 anni nella produzione di plastiche e additivi plastici. Lo studio, pubblicato sul Public library of science, ha dimostrato come il Bisphenol A svolga un ruolo importante nel provocare malattie cardiovascolari, come obesita’ e diabete. Il gruppo di ricerca, utilizzando i dati forniti dal National Health and Nutrition Examination Survey (NHANES), ha analizzato le concentrazione di Bpa nelle urine su un campione di 1.493 persone tra i 18 e i 74 anni. Le conclusioni non sono da sottovalutare: i soggetti con un alto livello di Bisphenol A hanno piu’ del doppio delle possibilita’ di essere colpiti da una malattia cardiovascolare.”Nonostante or a siano necessarie ulteriori analisi per capire quanto il Bpa stesso o l’esposizione ad esso interagisca nello sviluppare malattie cardiovascolari – ha commentato il professore di Ecotossicologia dell’Università di Exeter e principale autore della ricerca, Tamara Galloway – il dato che e’ emerso da questo studio e’ molto importante perché fornisce una grande opportunita’ per ridurre i rischi sulla salute dell’uomo”. (ANSA).

Fonte: come vedete è l’ANSA, però io copio la citazione di Federfarma

Comments

Comments are closed.

%d bloggers like this: