web analytics
Pubblicità

di Giancarlo Nicoli

Il Rosso e il Verde

Dal 12 luglio 2009.

Il Rosso e il Verde è un appuntamento soprattutto con me stesso. Il Rosso, sugli schermi dei computer, è il colore dei titoli azionari che perdono valore; il Verde è quello dei titoli che salgono.

Il Rosso e il Verde è un titolo che fa chiaramente il verso a Il Rosso e il Nero, celebre romanzo di Stendhal – la pagina di Wikipedia a esso dedicata vi offre tutte le interpretazioni simboliche legate alla scelta di tali colori. Ovviamente mi richiamo di conseguenza anche all’omonima rubrica di Alessando Fugnoli, attualmente pubblicata sul sito di Abaxbank .

Leggo molto e scrivo poco. Vorrei invece scrivere ciò che condenso dalle ore di lettura e di riflessione in merito all’economia e alla politica.

Son stato via due settimane in vacanza, ero quasi senza computer, solo al ritorno ho trovato questa notizia che riguarda Hansen:
Hansen Medical sees Q2 revenue lower than expected – Hansen Medical si aspetta un fatturato nel secondo trimestre più basso di quanto previsto.

Chi segue questo sito conosce da tempo la mia opinione su Hansen: penso che il titolo azionario di tale azienda farà peggio del mercato nel suo complesso (prendo a riferimento l’indice S&P 500).

Ho trovato molto spiritoso il commento pubblicato qui (in inglese).

L’azienda sostiene che il minor fatturato sarà dovuto alla congiuntura sfavorevole. Ma è chiaro, almeno a me, che Hansen ha giocato molto sul fatto di essere guidata da due dei fondatori di Intuitive Surgical (ISRG – azienda che ha ben altro presente e ben altro futuro), cioè Fred Moll e Rob Younge. Ma il prodotto dov’è?

Hedgemaven si è preso la briga di ascoltare la conferenza stampa e ce ne ha raccontato i punti salienti.
In sintesi, ecco il rapporto di Hedgemaven:
“In conferenza stampa i vertici parlano di “inesplicabile rallentamento delle decisioni d’acquisto” da parte dei clienti, a proposito della loro strumentazione, che secondo loro ha un miglior rapporto qualità/prezzo rispetto a quella di Stereotaxis.
Coloro che da tempo seguono queste due aziende sanno che il “miglior rapporto qualità/prezzo” non è altro che un minor costo dell’apparecchiatura Sensei di Hansen rispetto alla Niobe di Stereotaxis, ma questo è tutto, perché non si tiene conto del fatto che con Sensei il medico deve indossare le protezioni in piombo, con Niobe no; con Sensei il costo dei consumabili è più alto che con Niobe; Niobe ha un profilo di sicurezza enormemente superiore a Sensei; Sensei può essere usato solo nell’atrio sinistro, Niobe in tutte e quattro le camere cardiache; Sensei ancora è privo di approvazione della FDA e viene usato off-label (sebbene Fred Moll abbia detto che spera di avere l’approvazione per il trattamento della fibrillazione atriale durante il prossimo anno); i medici non usano i Sensei acquistati (chissà perché?!?).”


Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.


Di Giancarlo Nicoli, Appiano Gentile, CO
Il presente articolo è stato scritto da Giancarlo Nicoli. Le informazioni qui contenute sono state ricavate da fonti, che Giancarlo Nicoli ha ritenuto affidabili. L’accuratezza e la completezza delle stesse non può essere in nessun modo garantita. La presente pubblicazione viene a pubblicata per meri fini di informazione ed illustrazione, non costituendo peraltro la stessa in alcun modo una proposta di conclusione di contratto o una sollecitazione all’acquisto o alla vendita di qualsiasi strumento finanziario. Il documento può essere riprodotto nella sua interezza. A tal proposito si chiede la cortesia di citare la fonte: www.scoprire.biz. La presente pubblicazione non si propone di sostituire il giudizio personale dei soggetti a cui si rivolge. Giancarlo Nicoli ha la facoltà di agire in base a/ovvero di servirsi di qualsiasi materiale sopra esposto e/o di qualsiasi informazione a cui tale materiale si ispira prima che lo stesso venga pubblicato e messo a disposizione della clientela.
Giancarlo Nicoli può occasionalmente assumere posizioni lunghe o corte nei summenzionati prodotti finanziari.
I link sono stati verificati e risultano funzionanti al momento della pubblicazione del presente articolo.

Comments

One Response to “Il Rosso e il Verde”

  1. Piccole imprese, tasse, recessione nel 2011 : Scoprire on November 15th, 2009 10:37 pm

    […] scrivevo nel primo appuntamento di questa rubrica: “Leggo molto e scrivo poco. Vorrei invece scrivere ciò che condenso dalle ore di lettura e […]