web analytics
Pubblicità

di Giancarlo Nicoli

Non era una dottoressa, ma ai clienti diceva di essere una curatrice di fama internazionale e con tanto di laurea d’eccellenza. Omicidio volontario è l’accusa per la santona Marjorie Randolph, 63 anni, americana, si è vista notificare ieri, insieme all’avviso di garanzia. Consigliò ai genitori di una ragazza diabetica di sospendere l’insulina. La ragazza è morta, a soli 16 anni, il 13 maggio scorso a Firenze. Ne danno notizia il Corriere della Sera, la Stampa e il Messaggero.

«Visitò Clara – scrive il Corriere della Sera – una ragazzina di 16 anni, diabetica, accompagnata dai genitori. E le fece sospendere l’insulina. Disse che quella sospensione l’avrebbe aiutata. E invece fu una decisione fatale per la giovane che un paio di settimane dopo morì all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze dopo due giorni di agonia».

«È accusata di omicidio volontario – continua il Corriere – ed esercizio abusivo della professione medica. Il magistrato le ha concesso i benefici degli arresti domiciliari nella sua casa di Udine. Indagati per concorso in omicidio volontario i genitori della ragazzina morta, la coppia fiorentina Dario ed Elisabetta Palumba. Furono loro, secondo l’accusa, a portare l’unica figlia dalla curatrice e insistettero affinché Clara, studentessa modello al liceo, interrompesse la cura con l’insulina per provare terapie alternative».

«Drammatiche le testimonianze raccolte dagli investigatori – conclude il quotidiano milanese – il giorno in cui Clara entrò in coma. Mentre la ragazzina rantolava sul letto di casa, i genitori chiedevano al telefono istruzioni alla curatrice. Che, senza allarmarsi troppo, consigliava loro di non portare la figlia all’ospedale e di farle alcuni massaggi all’addome. Quando fu deciso il ricovero era ormai troppo tardi. Secondo i medici un intervento tempestivo avrebbe potuto salvarla nonostante fosse rimasta senza insulina per tredici giorni».

Fonti del 5 novembre 2008:

* Corriere della Sera, pag. 31.
* Il Messaggero, pag. 15.
* La Stampa, pag. 19.

Post correlato: Firenze, omeopata toglie l’insulina, diabetica muore a 16 anni.

Comments

Comments are closed.

%d bloggers like this: